Come richiedere e cosa verificare durante la visita di un immobile all'asta

Una volta identificato l'immobile sul Portale delle Vendite Pubbliche, possiamo prenotare una visita. Vediamo come fare e cosa verificare durante la stessa.

Come richiedere la visita dell'immobile#

Dalla scheda dell'asta, sul portale PVP, puoi premere sul pulsante Prenota visita immobiliare e compilare il modulo Richiesta prenotazione visita.

Una volta compilato il modulo riceverai una email di conferma che certifica la data della richiesta.

Il custode deve consentire la visita dell'immobile entro 15 giorni da quando viene fatta la richiesta sul portale PVP. Inoltre la visita deve essere individuale (gli offerenti non possono incontrarsi durante una visita).

Cosa verificare durante la visita dell'immobile#

Prima di acquistare una casa all'asta, dopo aver consultato perizia e avviso di vendita, dopo aver fatto alcune domande al custode/delegato alla vendita, non resta che prenotare la visita dell'immobile durante la quale andranno fatte le seguenti verifiche:

  • nel caso di condominio vedere i nomi sui campanelli
  • capire chi è presente durante la visita. Chi è il custode? Coincide con l'esecutato (il debitore)? È un suo parente? È collaborativo o meno?
  • ci sono degli occupanti? Tra questi ci sono dei minori, disabili, anziani, famiglie con un solo genitore e in genere categorie "deboli" (attenzione perché sono più tutelati in caso di sgombero forzato)?
  • l'immobile è veramente libero? Verificare i contatori per vedere se sono allacciate le utenze (acqua, gas, corrente elettrica) e verificare se ci sono tracce evidenti di presenza di occupanti. Chi sta pagando le utenze?
  • verificare che non ci siano modifiche tra quando descritto nella perizia e lo stato dell'immobile
  • i condomini pagano le spese condominiali? Le parti comuni sono pulite e in buono stato o non viene fatta la manutenzione (es. non funziona l'ascensore, la luce sulle scale, ecc.)?

Cosa fare in caso di resistenza alla visita?#

Il custode può essere il proprietario attuale dell'immobile o un terzo nominato dal giudice, ma nel caso non collabori nel rendersi disponibile a mostrare l'immobile, il giudice può procedere a nominare un altro custode che si occuperà delle visite.

Quindi se il custode fa resistenza alla nostra richiesta di visita dell'immobile, si può iniziare chiedendogli una conferma scritta e motivata del perché non sia possibile procedere alla visita dell'immobile.

A questo punto sarà possibile chiedere al giudice di intervenire e, nei casi più gravi, tramite il proprio legale, depositare un'istanza per chiedere che venga nominato un nuovo custode.

Non perdere le occasioni all'asta. Iscriviti a gestionale-aste.it per ricevere ogni lunedì il file Excel aggiornato con gli immobili all'asta nella provincia di tuo interesse. Il primo invio è gratutio e senza impegno.

Le informazioni contenute in questo blog sono da intendersi indicative e non hanno pretese né di correttezza né di completezza. Pertanto, prima di acquistare una casa all'asta, conviene sempre affidarsi a un professionista del settore.

Autore: Gestionale-Aste.it
Sono un appassionato di aste immobiliari. In questo blog scrivo le mie considerazioni e quello che ho capito delle aste giudiziarie. Per non perdermi le occasioni all'asta ho creato il servizio gestionale-aste.it che ti invia ogni lunedì il file Excel con l'elenco degli immobili all'asta nella provincia di tuo interesse.
closeIcona closesearchIcona searchmore vertIcona more vertmenuIcona menushareIcona sharearrow upwardIcona arrow upward